TIA (TARIFFA IGIENE AMBIENTALE), CONFCOMMERCIO MISTERBIANCO OTTIENE UNA VITTORIA E GRAZIE ALLA CONCILIAZIONE CON ENGINEERING TRIBUTI LE IMPRESE DEL TERRITORIO ABBATTERANNO DEL 60% GLI IMPORTI DELLA TARIFFA, DOMANI A CATANIA INCONTRO CON LA PRESIDENTE GIOVANNA GIUFFRIDA
2013-05-23 15:15:23

CATANIA - Grazie all’intervento della Confcommercio di Misterbianco, si chiude finalmente il lungo contenzioso tra la Engineering Tributi spa, affidataria dell’Autorità d’ambito Simeto Ambiente spa per la riscossione del tributo relativo alla TIA e le imprese del territorio. Una battaglia che Confcommercio ha condiviso con Federconsumatori al fine di tutelare le imprese vessate da un tributo ritenuto esagerato, calcolato su parametri risultati poi non veritieri.
Sono 144 su 194 le aziende di Misterbianco che hanno fatto ricorso e, trattando il contenzioso, riusciranno ad abbattere del 60% gli importi della tariffa di igiene ambientale. Un successo importante in un momento di grave crisi che vede le imprese al collasso anche a causa degli eccessivi costi di gestione, tasse e balzelli.
Venerdì 24 maggio, alle ore 10, presso la sede di Confcommercio Catania in via Mandrà 8, la presidente di Confcommercio Misterbianco Giovanna Giuffrida, insieme al legale rappresentante dell’Engineering Andrea Tomaselli, il legale rappresentante della Simeto Ambiente Ottavio Ecora e l’Avv. Ninni Anzalone, legale rappresentante di Confcommercio Misterbianco illustreranno alla stampa il risultato ottenuto grazie alla conciliazione del contenzioso in modo amichevole per chiudere le cause pendenti.

 

 

 

intopic
Scegli Edizione:

Iscriviti alla NewsLetter